Porsche Mission E: la sfida a Tesla passa da prezzo e prestazioni

10169 0
10169 0

Dando un’occhiata al panorama delle auto elettriche ad alte prestazioni già disponibili sul mercato non vi è dubbio che Tesla detenga una sorta di monopolio. Un primato commerciale raggiunto grazie soprattutto alla Model S, nelle sue varie declinazioni di potenza e tecnologia. Ma ecco apparire all’orizzonte un concorrente altrettanto agguerrito, ossia Porsche con la sua supercar elettrica Mission E.

IN ARRIVO NEL 2019
L’uscita della versione definitiva della total electric della casa di Stoccarda è prevista per il 2019 e, secondo le dichiarazioni di Oliver Blume (CEO di Porsche) fatte al Salone di Francoforte, il modello non sarà molto diverso dal concept messo in mostra agli ultimi eventi internazionali. Un design che, come specificato dallo stesso Blume, propone un comfort da 4 porte come la Panamera, ma con dimensioni ridotte, e linee sportive che si avvicinano alla 911.

LA CONCORRENZA SI MISURA GUARDANDO A PRESTAZIONI E PREZZO
L’intento principale della Mission E è dunque di svecchiare la gamma senza abbandonare la tradizione. Una formula che appare evidente a livello estetico, ma anche dal punto di vista delle prestazioni. Essendo una Porsche, questo veicolo promette necessariamente dati di alto livello: velocità massima di 265 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi, grazie a due motori elettrici, posizionati uno sull’asse anteriore e uno sul posteriore.

Questi numeri contribuiscono a rendere la Mission E una (o La) concorrente diretta delle Tesla Model S più performanti, come la P100D. Ma ci sono altri dettagli che sembrano confermare questa tesi. Innanzitutto l’avanzato sistema di ricarica Porsche, di cui avevamo parlato in questo articolo. L’azienda tedesca ha iniziato infatti a installare in patria delle colonnine di ricarica super veloce da 800 Volt, in grado di fornire 150 kW di energia (quelle di Tesla 120 kW), con un picco massimo di 350 kW, che permettono alla Mission E di ricaricarsi in soli 15 minuti (fino all’80%).

E infine bisogna dare una sbirciata al prezzo. La Porsche Mission E, sempre secondo le anticipazioni di Blume a Francoforte, verrà proposta con una base di listino che si attesta fra gli 80 e i 90mila dollari (67-75mila euro circa). Non poco, ma di certo in linea con i prezzi proposti da Tesla per la Model S, che partono da 88.200 euro per la 75 e arrivano fino a oltre 160mila per la P100D 7 posti.

Ultima modifica: 19 settembre 2017