Porsche: 500 ricariche ultraveloci negli Usa per l’arrivo di Mission E

417 0
417 0

Porsche ha pianificato di installare negli Usa 500 colonnine di ricarica veloce entro il 2019. L’anno nel quale arriverà sul mercato la Mission E, la prima elettrica della Casa tedesca. Il range di autonomia della vettura sarà di 300 miglia, quindi 482 chilometri. Le analisi Porsche sostengono che i clienti ricaricheranno le proprie auto a casa. Però, si vuole costruire una rete di colonnine per ogni evenienza.

Le ricariche veloci da 800 Volt ridurranno l’ansia dei proprietari di Mission E. Con 20 minuti di ricarica, le batterie torneranno all’80% della loro capacità. “Se compri un’auto, vuoi sapere cosa accadrà se vai a sciare a più di 300 miglia da casa“, dice Klaus Zellmer, Ceo di Porsche North America, ad Automotive News. “Noi dobbiamo rispondere a questa domanda“.

Zellmer sostiene che questa sia appunto una barriera psicologica, perché l’80-90% dei clienti caricherà le proprie vetture a casa o al lavoro. Però riconosce la necessità di una rete di colonnine lungo tutto il paese per le circostanze impreviste nelle quali si viaggia per oltre 300 miglia.

Il servizio sarà a pagamento, anche se non è ancora noto quanto costerà. Probabilmente verranno studiate delle combinazioni per i clienti. Magari una formula all inclusive al momento dell’acquisto, o vari pacchetti fedeltà. Intanto Porsche ha chiesto a tutti i suoi 189 concessionari statunitensi di installare una ricarica veloce.

Ultima modifica: 18 aprile 2018