Pop.Up, l’auto volante elettrica modulare a guida autonoma

1059 0
1059 0

In realtà urbane sempre più popolate e sature è necessaria una razionalizzazione dei movimenti delle persone e dei mezzi: su questo ragionamento si basa il curioso e avveniristico progetto firmato dalla collaborazione tra Airbus e Italdesign. Si chiama Pop.Up e si tratta di un sistema di trasporto modulare elettrico che consente viaggi su strada o in volo, presentato di recente al Salone di Ginevra 2017.

Per la precisione il termine Pop.Up non indica il solo veicolo, ma l’intero sistema, composto da tre elementi. Il primo è un software a intelligenza artificiale, in grado di interpretare preferenze e abitudini dell’utente e proporre il sistema di viaggio più efficace. Il secondo elemento, il vero cuore di Pop.Up, è una capsula in monoscocca in fibra di carbonio a due posti, lunga 2,6 metri, larga 1,5 e alta 1,4. È progettata per poter essere “agganciata” a un modulo a quattro ruote o a uno volante, a decollo e atterraggio verticale (VTOL – una sorta di grosso drone), entrambi elettrici. Inoltre la capsula può potenzialmente essere integrata con altri mezzi di trasporto pubblici (come i treni). Infine, il terzo componente del sistema è un’interfaccia virtuale per l’utente.

Pop.Up non solo è modulare e a zero emissioni, ma è anche completamente autonomo. Si occupa autonomamente di ogni aspetto della navigazione, lasciando al passeggero il tempo e la libertà di dedicarsi ad altre attività.

Attraverso un’app intuitiva gli utenti possono pianificare e prenotare il trasporto, anche condiviso. In base alle informazioni inserite il sistema decide quale sia l’opzione più efficace, se via terra o via aerea. Una volta completato il viaggio, sia il modulo terrestre che quello aereo ritornano autonomamente ai loro siti di ricarica in attesa di nuove istruzioni.

Ultima modifica: 13 marzo 2017

In questo articolo