Oliver Blume: dal 2030 solamente Porsche elettriche

1240 0
1240 0

Dal 2030 solamente Porsche elettriche. La notizia bomba non è un rumour o una voce di corridoio. Arriva direttamente da Oliver Blume, il Ceo della Casa di Zuffenhausen. Il dirigente ha scelto la via ufficiale, un’intervista sul sito media Porsche. La prima domanda scoperchia subito la grande novità.

Signor Blume, guardiamo nella nostra palla di cristallo per un attimo. Quando vedremo l’ultima Porsche con un motore a combustione? Questa la domanda Porsche. “Mi avventurerei nel prevedere che, dal 2030, le Porsche più sportive avranno alimentazione elettrica. Chissà, magari in quel momento anche la nostra auto più iconica, la 911, sarà elettrica“. Una risposta, da parte di Blume, che non lascia molti dubbi.

Lo scorso mese di novembre, ad Autocar, lo stesso Ceo Porsche aveva dichiarato che una 911 elettrica non è prevista per i prossimi 10-15 anni. Blume ha poi voluto sottolineare che “sarà impossibile fare a meno dei motori a combustione nel futuro prossimo. Allo stesso tempo, però, non possiamo perdere l’occasione di investire pesantemente nell’elettromobilità. Prima di abbandonare benzina e diesel, la prossima decade vedrà l’utilizzo parallelo dei motori a combustione e delle alimentazioni alternative“. Porsche investirà 6 miliardi di euro nell’elettromobilità entro il 2022.

Con lo sviluppo della Mission E, Porsche si è buttata con grandi risorse nel mercato delle elettriche. L’obiettivo è che la propria produzione raggiunga nei prossimi sei anni il 50% di auto elettriche. A questo punto, dal 2030 si punterà al 100% stando alle parole di Blume. Si tratta di una previsione probabilmente molto ottimistica, ma allo stesso tempo indica chiaramente quale sia l’orientamento di Porsche.

Ultima modifica: 9 aprile 2018