In Norvegia solo aerei elettrici entro il 2040

1535 0
1535 0

La Norvegia annuncia un altro importante tassello nel suo piano di emancipazione dalla dipendenza dai combustibili fossili. Avinor, l’ente statale che gestisce gli aeroporti norvegesi, vuole dare il via a un servizio di trasporto che utilizzi aerei a propulsione elettrica per le tratte a corto raggio. Il progetto prevede che entro il 2040 “tutti i voli della durata fino a un’ora e mezza potranno essere fatti con aerei completamente elettrici”: parola di Dag Falk-Petersen, capo di Avinor.

MENO GAS SERRA, MENO RUMORE, PIÙ EFFICIENZA

I dati ufficiali di Avinor dicono che il traffico aereo locale è al momento responsabile per il 2,4% delle emissioni di gas serra in Norvegia, una percentuale che sale più del doppio considerando anche i voli internazionali. Passare ad aerei total electric comporterà un notevole abbattimento di questo dato, ma non solo. Si ridurrebbe anche l’inquinamento acustico ed anche la manutenzione degli apparecchi risulterebbe molto più veloce e semplice, con conseguenze felici per i portafogli dei viaggiatori.

NORVEGIA TRAINO PER L’EUROPA

Non sorprende che questa idea arrivi proprio dalla Norvegia: i progetti che sta mettendo in campo per emanciparsi completamente dalla dipendenza dal petrolio sono al momento fra i più avanzati e ambiziosi al mondo. Il Paese scandinavo, che ricordiamo è sempre stato uno dei più importanti estrattori di oro nero in Europa, è ora all’avanguardia nei temi di energia e mobilità ecosostenibili, con politiche orientate a incentivare l’utilizzo di mezzi green.

Leggi anche: La Norvegia è già nel futuro, dal 2025 solo auto elettriche

NEL 2025 I PRIMI TEST DI VOLO

L’obiettivo finale è il 2040, ma il primo passo è quello di aprire nel 2025 una rotta commerciale interna coperta da un piccolo aereo elettrico elettrico da 19 posti, che avrà l’obiettivo di testare la fattibilità del programma. Avion darà il via a un bando che si rivolgerà alle compagnie aeree e ai produttori interessati.

Ultima modifica: 26 gennaio 2018