Nokian Tyres offre custodie di pneumatici “I’m Green”, realizzate parzialmente con biomateriali

298 0
298 0

Nokian Tyres cambia le custodie dei suoi pneumatici in favore di nuove, più ecosostenibili. Le custodie – in parte realizzate con biomateriale – riducono le emissioni di anidride carbonica fino ad un massimo 75% rispetto a quelle di plastica vergine o riciclata. 

Le parole di Marko Mäkelä, Head of Sales di Nokian Tyres in Finlandia

“Come Gruppo desideriamo essere i precursori dell’industry nella sostenibilità e nel considerare tutto quello che coinvolge il ciclo di vita di uno pneumatico, dalle materie prime alla produzione sino al corretto riciclo degli stessi. La produzione di custodie con materiali più ecologici fa parte di questo percorso”.

In Finlandia e Norvegia sono stati utilizzati 40.000 kg di plastica all’anno per le custodie degli pneumatici. La produzione delle nuove custodie Green PE + LDPE introdotte genera circa 20,02 di tonnellate di anidride carbonica. Contro le circa 88 tonnellate delle custodie di plastica vergine. E le 44 tonnellate di quelle in plastica riciclata. 

L’etichetta “I’m Green” indica materie prime più rispettose dell’ambiente.

Le minori emissioni generate dalla produzione delle custodie sono dovute all’utilizzo di una maggiore proporzione di materie prime bio a base di etilene da canna da zucchero. La canna da zucchero ha già assorbito l’anidride carbonica dall’atmosfera nel corso della sua fase di crescita. Riducendo in questo modo le emissioni finali della produzione delle custodie.

Le custodie per pneumatici hanno ottenuto l’etichetta “I’m Green” per il loro rispetto dell’ambiente. Nokian Tyres è il primo produttore al mondo ad offrire custodie con questa etichetta.

L’etichetta “I’m Green” è di proprietà della società petrolchimica Braskem. Il suo utilizzo è rigorosamente controllato e regolamentato. Per ottenere l’etichetta, oltre il 50% delle materie prime nella formulazione del prodotto deve essere Green PE. Delle custodie per pneumatici che Nokian Tyres utilizza, il Green PE rappresenta il 55% delle materie prime.

Ultima modifica: 17 dicembre 2019