Nissan rafforza la partnership con e.dams in Formula E

1896 0
1896 0

Nissan ha rafforzato la propria partnership con e.dams nel campionato di Formula E. La Casa giapponese ha acquistato una partecipazione nel team vincitore del campionato, in vista del proprio debutto il prossimo dicembre. Nissan sarà la prima squadra giapponese a partecipare alla serie riservata alle monoposto elettriche.

Il programma di Nissan per la competizione rappresenta una nuova “espressione ad alte prestazioni” della Nissan Intelligent Mobility. Ossia la roadmap strategica che si propone di ridefinire il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società. L’organizzazione e.dams ha origine dalla DAMS, uno dei principali protagonisti alla competizione europea per monoposto e auto sportive. e.dams ha vinto il campionato nelle prime tre stagioni. Detiene inoltre il record di vittorie e di pole position.

Le parole

Per la prima esperienza di Nissan in Formula E, non potevamo che scegliere la partnership con e.dams, per poter sfruttare al meglio l’esperienza di una squadra che ha al suo attivo numerose vittorie in singole gare e campionati”, ha affermato Roel de Vries, Corporate Vice President e Global Head of Marketing and Brand Strategy Nissan. “Il livello di competizione in Formula E si farà ancora più intenso nella stagione 5, con l’introduzione di una nuova generazione di monoposto e un propulsore tutto nuovo. Nell’ambito del nostro impegno nei confronti di questa partnership, Nissan ha ora acquistato una partecipazione in e.dams e siamo elettrizzati all’idea di lavorare con Jean-Paul e il suo team”.

Jean-Paul Driot, co-fondatore e direttore di e.dams, ha commentato: “Insieme al nostro nuovo partner Nissan, siamo pronti ad affrontare le nuove sfide che ci attendono. Siamo molto orgogliosi del nostro percorso in Formula E e non vediamo l’ora di aggiungere nuovi capitoli alla storia della serie insieme al nostro nuovo partner e alla nuova vettura”.

Nissan e e.dams hanno iniziato a testare la nuova “Gen2”. La monoposto è più potente e dotata di maggiore autonomia. In questo senso non sarà più necessario ricorrere al cambio auto a metà gara come avvenuto nelle precedenti quattro stagioni di Formula E.

Ultima modifica: 12 settembre 2018