Nissan ad H2R per una mobilità sicura, sostenibile e connessa

533 0
533 0

Sicura, sostenibile, connessa. E’ questo il concetto di mobilità che Nissan espone alla edizione 2017 di H2R presso la Fiera di Rimini in programma a partire dal 7 novembre. All’evento in Romagna, la Casa giapponese esporrà e-NV200 Evalia, il primo e unico van 7 posti 100% elettrico esistente sul mercato.

L’ecosistema elettrico di Nissan e la nuova Nissan LEAF come simbolo della Nissan Intelligent Mobility

H2R rappresenta l’occasione ideale per illustrare l’impegno di Nissan nel promuovere, in collaborazione con i comuni di tutta Europa, la costruzione di un vero e proprio “ecosistema” dei veicoli elettrici. Un’idea che consiste nell’integrazione residenziale tra pannelli solari, Nissan xStorage, un nuovo sistema di stoccaggio domestico dell’energia, Vehicle-to-Grid, la tecnologia che comprende un caricatore bidirezionale attraverso il quale l’auto può scambiare energia con la rete, e la nuova Nissan Leaf.

La nuova Nissan LEAF è l’icona della Nissan Intelligent Mobility. Ossia la roadmap strategica per ridefinire il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società, attraverso tre pilastri:

Intelligent Driving. Offre ai clienti maggiore sicurezza, controllo e comfort attraverso la tecnologia ProPILOT 1.0, il primo parso verso la guida assistita che aiuta a gestire la guida in corsia singola e a mantenere in modo autonomo la distanza di sicurezza.

Intelligent Power. Si esprimeattraverso motori più sostenibili e efficienti. La nuova Nissan LEAF ha infatti un nuovo propulsore elettrico che eroga una potenza di 110 kW e sprigiona una coppia di 320 Nm, migliorando l’accelerazione e il piacere di guida con un’autonomia estesa fino a 378 km* (NEDC) con una singola ricarica. Una distanza sufficiente a coprire il 98% degli spostamenti quotidiani della popolazione europea che percorre meno di 170 km al giorno.

Intelligent Integration. Assicura ai clienti una maggiore connettività tra veicoli, persone e società. Le batterie delle auto potranno infatti essere usate anche come dispositivi di energia attraverso i sistemi Vehicle-to-Grid e x-Storage.

Non solo auto

Nissan non è impegnata unicamente nella realizzazione di veicoli elettrici sempre più performanti in termini di prestazioni, impatto ambientale e sicurezza. Sta attuando, anche in collaborazione con partner importanti come Enel, un piano per potenziare la rete infrastrutturale dedicata alla mobilità elettrica.

In quest’ambito, assume grande importanza il progetto EVA+ (Electric Vehicle Arteries in Italy and Austria) che prevede l’installazione di 200 colonnine di ricarica rapida in Italia e in Austria. Si tratta di un progetto finanziato che vede da inizio ottobre l’installazione delle prime 20 colonnine di ricarica veloce “Fast Recharge Plus” per i veicoli elettrici sulle strade a lunga percorrenza. 

A queste ne sono state aggiunte ulteriori 10 da Enel per potenziare ulteriormente la rete di ricarica veloce su tratta extraurbana. Con questa installazione di 30 punti di ricarica è stata coperta la tratta Roma-Milano con un’infrastruttura ogni 60 km circaOltre al progetto EVA+, Nissan ha installato colonnine di ricarica veloce presso alcune delle proprie concessionarie e in aree di servizio autostradali come Frascati Est (A1 Diramazione Roma Sud GRA km14,5).

Ultima modifica: 3 novembre 2017