NIO ET7: la nuova berlina elettrica cinese

285 0
285 0

La casa automobilistica cinese NIO, specializzata in auto elettriche (noi la conosciamo per la supercar NIO EP9), ha svelato la sua prima berlina a zero emissioni, la NIO ET7, auto destinata a diventare l’ammiraglia di un catalogo per ora composto principalmente da SUV e crossover elettrici.

La nuova berlina elettrica di NIO arriverà ufficialmente sul mercato nel 2022, inizialmente solo in Cina, a un prezzo base di listino di 378 mila yuan (circa 48 mila euro). Si tratta però del prezzo senza pacco batteria, l’elemento più costoso dell’auto, che può essere preso a noleggio o acquistato, facendo lievitare il prezzo base a 448 mila yuan, ossia più o meno 56 mila euro.

Fuori la NIO ET7 si presenta con un design elegante e pulito, attento allo stile e all’aerodinamica: del resto il coefficiente di resistenza è di appena 0,23 Cx.

Da notare i dati dichiarati sull’autonomia. Il pacco batteria standard da 70 kWh garantisce 328 miglia (527 chilometri) di autonomia; la versione da 100 kWh permette di percorrere fino a 435 miglia (700 chilometri) con un pieno di energia; il pacco da 150 kWh promette infine addirittura 621 miglia (999 chilometri).

La NIO ET7 si presenta bene anche in termini di prestazioni: con i suoi 644 cavalli di potenza e 850 Nm di coppia è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,9 secondi. I muscoli sono due motori elettrici: uno, a magneti permanenti, montato anteriormente produce 241 cavalli. L’altro è un motore a induzione da 402 cavalli, installato sull’asse posteriore.

La nuova berlina elettrica cinese ha un’interessante dotazione tecnologica, che gli consente anche di supportare il sistema di guida autonoma firmato dalla stessa NIO (disponibile in abbonamento). Fotocamere, sensori lidar, radar e sistemi informatici di ultima generazione promettono altissimi livelli di automazione.
Svariate evidenti caratteristiche della NIO ET7, come prezzo, estetica, tecnologia e prestazioni, dimostrano dove si colloca la berlina cinese nel mercato delle auto elettriche e, soprattutto, chi possa essere il principale ed agguerritissimo avversario. Un nome? Tesla Model S, ovviamente.

Ultima modifica: 10 gennaio 2021

In questo articolo