Così Mini cavalca la svolta verde. Ibrido caldo con S E Countryman

1252 0
1252 0

Ibrido caldo. Con Cooper S E Countryman All4 Mini abbraccia la svolta sostenibile senza rinunciare a quella vocazione sportiva che ne fa da quasi sessant’anni un’icona di stile e passione. Sino a 42 km di autonomia a zero emissioni, una ‘’power unit’’ da 224 Cv di potenza massima per uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi: Mini attacca la spina alla Countryman e con la Cooper S E ALL4 mette d’accordo guida sportiva e rispetto per l’ambiente.

La prima ibrida plug-in della Casa britannica abbina un benzina a 3 cilindri 1.5 da 136 Cv a un’unità elettrica da 88 Cv, alimentata da una batteria agli ioni di litio da 7,6 kWh che si ricarica con la spina di casa in 3 ore e 15 minuti. Silenziosa, scattante e agile in città, dove ad accumulatori carichi si muove senza emettere gas inquinanti, la ‘’suvvina’’ Cooper dalla S gialla conferma al volante le doti dinamiche delle altre varianti della gamma equipaggiate con il solo motore a combustione.

Listino Prezzi Nuova MINI Countryman

Dotata di cambio automatico e trazione integrale, in un percorso prova che da Milano ci ha portato al lago di Como, passando per il mitico ‘’muro di Sormano’’ e il passo della Colma, tanto cari ai ciclisti, l’inglesina ha mostrato anche di avere una verve da scalatrice.

Mini Cooper S E Countryman ALL4

Riconoscibile esternamente per vari dettagli, tra cui sulle fiancate una spina stilizzata con fondo giallo, il nuovo modello costa 4.000 euro in più della Cooper S 2.0 a benzina da 192 Cv, rispetto a cui vanta una potenza superiore di 7 Cv, un picco di coppia di 385 Nm da 1.250 giri anziché di 280 Nm da 1.350 giri (165 Nm sono praticamente istantanei perché forniti dall’unità elettrica) ed è più rapido di mezzo secondo nello 0-100 km/h. Tra i ‘’minus’’, da citare i 150 kg di maggior peso dovuto a componenti elettriche e batterie, la presenza di un cilindro in meno nel motore a benzina, il vano bagagli più piccolo di 45 litri, il serbatoio del carburante inferiore di 15 litri (36 litri contro 51 litri) e il divano di tipo fisso anziché scorrevole.

Come va su strada

Da guidare la Countryman ‘’green’’ è rapida e divertente. Il sistema di controllo della ‘’power unit’’ permette di selezionare varie impostazioni. Con ‘’Max eDrive’’ si sceglie il regime elettrico massimo: la vettura marcia con trazione posteriore, l’erogazione di potenza viene ridotta ai soli 88 Cv dell’elettrico, la velocità raggiungibile a zero emissioni è di 125 km/h ma se si preme a fondo sull’acceleratore interviene il benzina per fornire le prestazioni richieste e farla tornare 4×4. Con ‘’Auto eDrive’’, la Cooper SE si comporta come una vera ibrida a trazione integrale.

Si può, poi, optare per la funzione ‘’Save’’ che permette di preservare il 90% della carica degli accumulatori per utilizzi successivi. I consumi? La Casa dichiara, appunto, percorrenze in elettrico sino 42 km e 2,3 litri/100 km nel ciclo misto. Dati che su strada risultano influenzati molto dalla carica delle batterie, dallo stile di guida e dall’utilizzo dei servizi di bordo.

Michele Sabattini

Ultima modifica: 10 gennaio 2018

In questo articolo