Mercedes GLC F-Cell, la prima ibrida plug-in a idrogeno

544 0
544 0

Mercedes ha effettuato le prime consegne del GLC F-Cell. Si tratta della prima vettura ibrida plug-in a idrogeno al mondo. Basata sul crossover compatto, la vettura è stata consegnata a clienti selezionati sul mercato tedesco. Si tratta di un’auto unica al mondo, offre sia le bombole d’idrogeno sia una batteria agli ioni di litio che si può caricare tramite tecnologia plug-in.

Le prime consegne sono state per la Deutsche Bahn, ossia le ferrovie tedesche, altri esemplari sono andati ad aziende attive nel campo delle zero emissioni. Ad esempio Air Liquide, Shell, Linde AG e le città di Stoccarda e Amburgo.  Dalla primavera del prossimo anno potranno usufruirne anche i privati tramite il programma di noleggio Mercedes.

A batteria o a idrogeno, GLC F-Cell viaggia sempre a zero emissioni. Le due bombole di idrogeno sono in fibra di carbonio e posizione sul fondo della vettura. Possono immagazzinare 4,4 kg di idrogeno a una pressione di 700 Bar in soli tre minuti. Con un consumo di un chilo ogni 100 km, l’autonomia della GLC F-Cell alimentata a idrogeno è di circa 430 km. A questi se ne possono aggiungere altri 51 in modalità elettrica. La potenza complessiva è di 210 cavalli.

Il crossover ha quattro modalità di movimento. Hybrid utilizza entrambe le fonti di alimentazione; F-Cell utilizza l’idrogeno ed è l’ideale per i viaggi lunghi; Battery utilizza solo la batteria elettrica; Charge che dà la priorità alla ricarica della batteria elettrica.

Ultima modifica: 13 novembre 2018

In questo articolo