Maserati, mild hybrid ed elettrico nel futuro del Tridente

1152 0
1152 0

Il futuro di Maserati sarà elettrificato. E’ stato spiegato molto bene a giugno, al Capital Market Days. In passato, Sergio Marchionne aveva detto che il Levante sarebbe stato l’ultimo modello non elettrificato. La sfida a Porsche è lanciata e ora il Tridente è in corsa contro il tempo soprattutto per la tecnologia mild hybrid a 48 Volt.

Questo sistema consentirà a Maserati di eliminare completamente i motori diesel. Arriveranno anche modelli ibridi plug-in e altri elettrici al 100%. Alfieri, concept presentato a Ginevra nel 2014, avrà una versione benzina, una plug-in e una completamente elettrica. In quest’ultima configurazione è accreditata di un’accelerazione da 0 a 100 km/h sotto i due secondi. Come Tesla Roadster.

Saranno elettrificati anche i SUV, mentre le elettriche 100% saranno quattro: Alfieri, Alfieri Cabrio, Levante e Quattroporte. Come sottolinea Mopar Insiders, per Maserati sarà cruciale la tecnologia elettrica a 800 Volt. Su questo terreno si sta confrontando con Porsche e Aston Martin nella corsa a chi la presenterà per prima sul mercato.

Maserati, arriva la scossa. Lusso elettrico

Si tratta di un passaggio decisivo, perché questa tecnologia consente tempi di ricarica abbondantemente inferiori agli attuali. Con le ricariche Combined Charging System Type 2 da 800 Volt si riduce di tre volte il tempo di ricarica rispetto ai Tesla Supercharger, con la stessa capacità di batteria.

Maserati continuerà a utilizzare ancora i motori Ferrari nell’era dell’elettrificazione. Le auto del Tridente potrebbero adottare il nuovo V6 di Maranello. Attualmente utilizzano il V8 Ferrari che sarà a sua volta elettrificato in questi anni.

Ultima modifica: 17 ottobre 2018