Lotus: in arrivo quattro nuovi modelli elettrici fabbricati in Cina

730 0
730 0

Lotus ha dato il via alla costruzione di un nuovo sito di produzione a Wuhan, in Cina, dove verrà prodotta una nuova gamma di modelli elettrici. Il primo passo sarà il SUV Lotus Type 132, in arrivo nel 2022, a cui seguiranno una coupé a quattro porte chiamata Type 133, nel 2023, il SUV compatto Tye 134 nel 2024 e una nuova auto sportiva realizzata in collaborazione con Alpine, la Lotus Type 135, che debutterà nel 2025.

Lotus - In arrivo quattro nuovi modelli elettrici fabbricati in Cina 3
Lotus – In arrivo quattro nuovi modelli elettrici fabbricati in Cina (Foto: Lotus)

Il nuovo sito di produzione di Wuhan, per il quale sono stati investiti circa 1 miliardo di euro, avrà come cuore pulsante la cosiddetta Lotus Technology, inedita divisione del marchio dedicata in modo esclusivo alla produzione di auto elettriche.

La fabbrica verrà inaugurata entro la fine di quest’anno, ma perché sia davvero completata in ogni suo dettaglio occorrerà attendere il 2024. L’impianto e le varie sezioni del polo di progettazione e produzione copriranno un’area di oltre un milione di metri quadrati e, una volta completata, la fabbrica avrà una capacità di circa 150mila auto all’anno, ossia 15 volte più performante dell’attuale e storica fabbrica Lotus di Hethel, in Norfolk.

Nel frattempo, proprio a Hethel verranno costruite la nuova supersportiva Lotus Emira e l’ammiraglia elettrica del marchio, la Evija: l’intenzione di Lotus è di mantenere il retaggio britannico, nonostante la proprietà sia cinese.

Ultima modifica: 31 agosto 2021

In questo articolo