La ricarica per le auto elettriche arriva anche in spiaggia

596 0
596 0

Sono state presentate al pubblico, al Salone di Gineva 2019, le nuove colonnine sviluppate dal gruppo tedesco Wolkswagen che permetteranno di fare il pieno alle auto elettriche in qualunque posto, anche in spiaggia se necessario. Saranno delle vere e proprie power bank, capaci di ricaricare le batterie delle automobili anche se manca del tutto l’attacco alla rete elettrica. Le prime colonnine per la sperimentazione arriveranno già nel 2019.

LA RICARICA IN MOBILITÀ

Finora lo sviluppo dell’elettrico è stato bloccato dall’impossibilità di ricaricare con facilità le batterie, sia in viaggio che in zone poco coperte dalle colonnine per fare il pieno. Adesso la storia, grazie ai nuovi dispositivi presentati sviluppati da Wolkswagen, potrebbe cambiare. Con queste colonnine, infatti, sarà possibile fare il pieno di energia in assoluta mobilità, anche, per esempio, mentre si prende la tintarella in spiaggia durante le vacanze. La partnership con e.Go Mobile AG è alla base di questa innovazione tecnologica e promette di rivoluzionare, stavolta per davvero, la ricarica in mobilità.

COME SARANNO LE COLONNINE PER LA RICARICA DEL FUTURO

Anche se non si tratta di una novità assoluta – il progetto di Wolkswagen va avanti già da un po’ di tempo – chi le ha visionate al salone di Ginevra non ha potuto non notarle. Compatte, installabili ovunque ce ne sia bisogno: sono queste le peculiarità delle colonnine per la ricarica del futuro secondo Wolkswagen, così potenti da poter ricaricare anche quattro vetture simultaneamente (di cui due a corrente continua). I nuovi dispositivi possono essere utilizzati anche per lo stoccaggio temporaneo di energia pulita e avranno dimensioni davvero contenute (circa un metro per un metro e venti). La vera rivoluzione consiste nel fatto che le nuove colonnine possono essere installate in qualunque posto – anche ai bordi di una spiaggia quindi – e saranno realizzate riciclando le batterie per auto ancora funzionanti ma non più del tutto efficienti.

IL SISTEMA ALLA BASE DELLA RICARICA

Il principio sul quale si base il funzionamento delle nuove colonnine è quello delle batterie di riserva che utilizziamo ormai ovunque per ricaricare lo smartphone: le cosiddette powerbank. Il dispositivo ha una potenza di 360 kWh e permette quindi la ricarica delle batterie dell’automobile in pochissimo tempo. Il sistema che controlla tutte le colonnine verrà informato quando il contenuto energetico delle power bank scenderà al di sotto degli standard necessari e provvederà a sostituirli. Le prime stazioni di ricarica flessibile saranno installate, per le prime sperimentazioni, già nella prima metà del 2019 a Wolfsburg.

Ultima modifica: 13 marzo 2019