La polizia USA sceglie Tesla Model 3: ecco perché

1079 0
1079 0

Le auto elettriche, in particolare i modelli Tesla, pare stiano riscuotendo sempre più successo un po’ in tutto il mondo. Anche le forze di polizia hanno iniziato a considerare l’idea di inserire nel loro parco macchine dei veicoli a zero emissioni. Una spiegazione di questa tendenza arriva dagli Stati Uniti, dove Foti Koskinas, capo della polizia di Westport, in Connecticut, ha stilato un breve elenco di ragioni che dimostrano il vantaggio di inserire le Tesla Model 3 nella squadra di auto di pattuglia.

Leggi anche: Tesla Cybertruck diventa veicolo della polizia di Dubai

1- La Tesla Model 3 ha un bagagliaio in più nella parte anteriore del veicolo, dove di solito è alloggiato il motore a combustione interna. In questo vano gli agenti possono conservare le apparecchiature di emergenza, per le quali è importante che rimangano separate dal carico presente nel bagagliaio posteriore.

2- Ogni modello Tesla arriva direttamente dalla fabbrica già dotato degli accessori necessari ai servizi di polizia, come ad esempio le telecamere anteriori e posteriori o altri dispositivi tecnologici. Elementi che un dipartimento di polizia di solito deve installare a proprie spese in un secondo momento.

3- La Tesla Model 3 è in grado di raggiungere i 100 km/h in soli 3,2 secondi e può arrivare a una velocità di punta di ben 260 km/h, superando di netto tutti gli altri veicoli attualmente in forza al dipartimento di polizia di Westport.

4- Le auto di polizia passano una gran parte del proprio tempo accese con il motore al minimo, per poter alimentare luci e computer, che deve rimanere sempre online. Si tratta di lunghi periodi di inattività durante i quali vengono emesse notevoli quantità di CO2 e gas nocivi. Grazie all’uso di auto elettriche tali emissioni verrebbero completamente eliminate.

Ma c’è un’ulteriore ragione che tocca il lato economico. Nonostante, infatti, una Tesla Model 3 costi mediamente più di una Ford Explorer (una delle auto più utilizzate dai dipartimenti di polizia americani), il costo totale di un ciclo di vita di un veicolo elettrico come quello dell’azienda di Musk è invece decisamente più basso. Secondo Koskinas, i risparmi legati alla gestione di una Model 3 andranno a ripagare il prezzo di acquisto in poco tempo.

“Solo nei primi tre anni di vita”, dice il capo della polizia di Westport, “un’auto tradizionale a combustione interna costa al dipartimento circa 11mila dollari per la normale manutenzione, che comprende cambi dell’olio, dei filtri e messa a punto dei freni. Viceversa, le Tesla non richiedono alcuna manutenzione e ha freni garantiti oltre 70mila miglia. Anche i risparmi sul costo dell’energia elettrica sono significativi. Secondo i calcoli del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti, il costo dell’energia per la Model 3 si attesta sugli 0,040 dollari per miglio, mentre il costo del carburante di una Ford Explorer è di 0,127 dollari per miglio. Ciò significa risparmiare oltre 13mila dollari di carburante nei soli primi tre anni di attività”.

Ultima modifica: 6 gennaio 2020