Kia Plan S: un piano strategico per diventare total electric

202 0
202 0

Il nuovo presidente di Kia, Ho-sung Song (eletto lo scorso marzo), ha spiegato alcuni importanti dettagli riguardanti il cosiddetto Plan S (Piano S) di Kia, un progetto industriale che ha come obiettivo il rafforzamento del comparto elettrico della casa coreana. Song ha affermato di aver messo in campo ben 25 miliardi di dollari per elettrificare la maggior parte del catalogo Kia entro il 2025, cambiando profondamente i connotati dell’immagine aziendale. Il suo obiettivo, di Song, è di passare all’elettrico più velocemente della casa madre Hyundai, ragionando anche su PBV (Purpose Built Vehicle) e nuove modalità di mobilità urbana.

Il Piano S di Kia è già abbastanza noto fra gli addetti ai lavori, ma in un’intervista ad Automotive News, Song ha fornito qualche nuova informazione. Per esempio il fatto che Kia offrirà ben 11 modelli esclusivamente elettrici entro il 2025, andando a costituire circa il 6,6% della quota mercato globale di veicoli elettrici e generando, nelle intenzioni, il 20% delle vendite di Kia. Entro il 2026 Song vuole che la sua azienda riesca a vendere mezzo milione di veicoli elettrici e mezzo milione di ibridi (plug-in, mild hybrid e altre soluzioni) e, con scadenza al 2029, arrivare ad avere un quarto delle vendite complessive composte da mezzi elettrici.

Anche i PBV, come già accennato, rientrano nel Plan S: mezzi ecosostenibili e a guida autonoma progettati per i servizi di noleggio, consegne e taxi. Verranno proposti soprattutto per i centri urbani, accessoriato con i più moderni sistemi di guida autonoma.

La lettera “S” presente nel nome del progetto sta a significare “Shift”, ossia “spostamento”: un cambio di direzione rivoluzionario per l’azienda coreana.

Ultima modifica: 27 ottobre 2020