Jaguar Land Rover investe nelle moto elettriche

338 0
338 0

Jaguar Land Rover guarda all’elettrico, anche a quello a due ruote. Attraverso il suo fondo di investimento InMotion Ventures, JLR ha deciso di finanziare la startup britannica Arc, specializzata nella costruzione di motociclette elettriche.

“I veicoli elettrici”, dice Sebastian Peck, capo di InMotion Ventures, “sono fondamentali per il futuro della mobilità urbana, aiutando le persone a viaggiare attraverso le città nel modo più rapido e pulito possibile. Vogliamo dunque assicurarci non solo di cambiare i metodi con i quali le persone si muovono, ma di offrire anche esperienze senza precedenti”. Tradotto, significa che il progetto è dedicato a mezzi di altissima gamma, realizzati con le più avanzate tecnologie in linea con gli standard di Jaguar Land Rover, che coniughino la ecosostenibilità allo stile e all’esclusività.

Leggi anche: Le moto elettriche Energica sbarcano in Sudafrica

Arc è un’azienda creata da Mark Truman, ex dirigente in Jaguar, e ha già pronto un primo prodotto chiamato Vector, presentato all’EICMA 2018. La moto Vector si basa su una monoscocca in fibra di carbonio, utilizzata anche per il forcellone e per altre parti, contribuendo a ridurre notevolmente il peso (circa il 25% in meno di una motocicletta tradizionale). Vector ha una potenza approssimativa di circa 130 cavalli ed è in grado di raggiungere i 100 km/h in 2,7 secondi per una velocità massima di 240 km/h. L’autonomia promessa con una ricarica è di 120 miglia (circa 193 chilometri) in autostrada e 170 miglia (più o meno 273 chilometri) con percorrenze urbane.

Una caratteristica interessante di Vector è data dal sofisticato sistema di infotainment. Si basa su un casco con display head-up collegato a una giacca in grado di dare feedback tattili; sullo schermo il pilota ha a disposizione tutte le informazioni, compresa la vista posteriore. La giacca è dotata di altoparlanti che creano vibrazioni pensate per trasmettere a chi guida informazioni ambientali, come per esempio l’approssimarsi di un’auto o la presenza di ostacoli sul percorso.

Leggi anche: MotoE, il campionato per moto elettriche è tutto italiano

Arc ha in mente di costruire una serie limitata di motociclette elettriche Vector in 355 esemplari, ciascuna a un prezzo di 117mila dollari (circa 102mila euro).

Ultima modifica: 6 novembre 2018