In Italia «Troppo carbone nell’elettricità»

1017 0
1017 0

L’Italia è indietro rispetto ad altri paesi europei nella decarbonizzazione della sua produzione elettrica.

Fra il 2015 e il 2020, il nostro paese ha installato meno di 2 GW di capacità eolica e 3 GW di capacità solare, e l’anno scorso queste due fonti hanno fornito appena il 16,5% della produzione italiana.

Cosa prevede il Pniec 

Il Piano energetico nazionale (Pniec) prevede un 55% di rinnovabili nella produzione elettrica al 2030, mentre gli altri stati prevedono almeno il 75%.

E il sistema italiano dei sussidi alle fonti energetiche sostiene ancora pesantemente il gas.

È questa la denuncia lanciata da una ricerca congiunta dei think tank sulla transizione ecologica Ember (UK) ed Ecco (Italia).

Leggi anche: Dal 2035 stop alle auto con il motore termico

Ultima modifica: 13 dicembre 2021