Hyundai XCient Fuel Cell: i camion a idrogeno sbarcano in Svizzera

396 0
396 0

Hyundai ha spedito in Svizzera i primi 10 modelli del suo camion a idrogeno Xcient Fuel Cell, pronti per l’utilizzo commerciale. L’obiettivo della società coreana è quello di mandare un totale di 50 unità di questo speciale camion pesante nel paese elvetico. Si tratta di una prima trance di un programma che prevede la messa su strada di ben 1.600 camion Hyundai XCient Fuel Cell entro il 2025, nell’ambito dell’impegno della società nel contribuire a ridurre drasticamente le emissioni di carbonio.

Leggi anche: Hyundai per la mobilità green sui camion elettrici fuel cell

“XCient Fuel Cell è una realtà e non un semplice progetto per il futuro”, dice Cheol Lee, vicepresidente esecutivo della divisione veicoli commerciali di Hyundai, “Mettendo questo veicolo sulla strada, Hyundai segna una pietra miliare significativa nella storia dei veicoli commerciali e nello sviluppo della mobilità a idrogeno”.

Leggi anche: Hyundai ix35 Fuel Cell, il Suv a idrogeno per la Polizia Stradale

Il camion pesante Hyundai XCent Fuel Cell è alimentato da un sistema a cella combustibile a idrogeno da 190 kW, con due pile a celle a combustibile da 95 kW. Sette grandi serbatoi garantiscono una capacità di stoccaggio combinata di circa 32,09 chili di idrogeno, promettendo un’autonomia di 400 chilometri con una singola ricarica. Il tempo di rifornimento è stimato fra gli 8 e i 20 minuti. Non sono dati perfetti per la tipologia di mezzo commerciale e l’uso che se ne vorrebbe fare, ma risultano comunque incoraggianti nel solco dello sviluppo della mobilità a zero emissioni. Hyundai, infatti, dice di essere al lavoro nella realizzazione di un nuovo camion a idrogeno in grado di arrivare fino a 1000 chilometri con una singola ricarica, destinato ai mercati del Nord America e dell’Europa.

Ultima modifica: 8 luglio 2020

In questo articolo