Hyundai accelera lo sviluppo della alimentazione idrogeno per le auto

355 0
355 0

Hyundai accelera sulle auto elettriche alimentare a idrogeno (fuel cell). Hyundai ha annunciato importanti investimenti in tre aziende Impact Coatings, H2Pro e GRZ Technologies. Confermando la propria leadership nella ricerca e sviluppo delle celle a combustibile.

La collaborazione permetterà a Hyundai di espandere la propria infrastruttura per l’idrogeno e incrementare l’efficienza nella produzione dei veicoli a celle a combustibile (FCEV).

Le parole diYoungcho Chi, President and Chief Innovation Officer di Hyundai Motor Group.

“I nostri investimenti in queste aziende ridurranno i costi degli FCEV e incrementeranno sicurezza e convenienza dell’infrastruttura per l’idrogeno. Speriamo di accelerare la diffusione su larga scala della tecnologia a idrogeno rendendo i veicoli a celle a combustibile più accessibili ai nostri clienti”.

Impact Coatings

Impact Coatings AB è uno dei maggiori fornitori di soluzioni di rivestimento per celle a combustibile basate sul PVD (Physical Vapor Deposition). Offrendo materiali di rivestimento, macchinari e servizi. Le coperture ceramiche dell’azienda svedese sono convenienti sostituti di metalli preziosi solitamente utilizzati nella produzione di celle a combustibile. In base al nuovo accordo di sviluppo congiunto, Hyundai e Impact Coatings effettueranno ricerche e svilupperanno una nuova generazione di materiali, processi e attrezzature per diverse applicazioni Inclusa la produzione di celle a combustibile e idrogeno.

H2Pro

H2Pro è una startup israeliana che ha sviluppato la tecnologia di scissione dell’acqua denominata E-TAC (electrochemical, thermally active chemical). Che è efficiente, economica e sicura. La tecnologia H2Pro permetterà a Hyundai di abbassare i costi nella produzione di idrogeno. Che comporterà una riduzione del prezzo dell’idrogeno per utente finale. Questo è il secondo investimento di Hyundai nella startup, dopo che Hyundai CRADLE Tel Aviv ha annunciato l’inizio della partnership a novembre 2018.

GRZ Technologies

GRZ Technologies è un’azienda con sede in Svizzera e specializzata nello stoccaggio di energia sotto forma di idrogeno. La sua tecnologia è più sicura in quanto utilizza pressioni inferiori ma a densità maggiori. E anche la sua proprietaria tecnologia di compressione è più conveniente. L’accordo con GRZ Technologies darà nuovo slancio agli sforzi di Hyundai per commercializzare un’infrastruttura per l’idrogeno che renda la tecnologia più accessibile ai clienti.

Hyundai è stato il primo costruttore di automobili a commercializzare veicoli a idrogeno con l’introduzione della ix35 Fuel Cell nel 2013. La seconda generazione di FCEV (Fuel Cell Electric Vehicle), NEXO, ha un’autonomia di 666 km (WLTP) con un solo pieno di idrogeno. Emette solo vapore acqueo e purifica l’aria durante la guida.

NEXO, la prova su strada di QN Motori

Il motore elettrico, sincrono a magneti permanenti, eroga 163 cavalli e 395 Nm di coppia,  NEXO accelera da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi.

Ultima modifica: 4 novembre 2019

In questo articolo