Hummer potrebbe diventare un brand di veicoli elettrici?

343 0
343 0

Può apparire paradossale, ma c’è chi ha lanciato l’idea che Hummer possa rinascere come brand autonomo nel solco dell’elettrificazione. Così sostiene Bloomberg, che ragiona sul nuovo corso elettrico lanciato da General Motors.

Leggi anche: Schwarzenegger tiene a battesimo l’Hummer elettrico

Certamente uno dei simboli dei cosiddetti gas guzzlers (termine americano che indica i veicoli che consumano in maniera esagerata), il gigantesco Hummer ha finito la propria carriera nel 2010, vittima del crescente cambio di rotta del pubblico, oggi attento ai temi ambientali.

Crossover e SUV, però, hanno saputo mantenere alto il successo fra i clienti e in molti pensano che un Hummer debitamente aggiornato possa ancora toccare le giuste corde agli amanti dei mezzi di grandi dimensioni. Per questo motivo Bloomberg pensa che in General Motors stiano pensando di rilanciare Hummer come marchio autonomo, orientato alla produzione di furgoni e SUV elettrici.

Siamo nel mondo delle supposizioni: non esiste alcuna conferma da parte dei vertici GM. Lo stesso presidente della società americana, Mark Reuss, a domanda diretta si è smarcato con un semplice “Amo Hummer, ma non sono sicuro. Stiamo guardando tutto”.

Nonostante GM stia in effetti lavorando a un rilancio elettrico, con un programma dedicato a camion e crossover (uno dei primi dovrebbe essere lo Chevrolet Bolt EUV – Electric Utility Vehicle), un Hummer a zero emissioni sembra comunque alquanto improbabile.

Ultima modifica: 18 giugno 2019