Golf Variant TGI GMotion, come sarà la wagon sportiva a metano

1380 0
1380 0

Golf Variant TGI GMotion prefigura il futuro, a brevissimo termine, delle auto a metano. Presentata al raduno Worthersee, in Austria, dove si ritrovano 100.000 fan di Volkswagen e GTI, è stata realizzata dagli apprendisti di Zwickau del Gruppo. Dove vengono prodotte le Golf Variant, le familiari del modello.

Sotto il cofano c’è il nuovo motore. Il 1.5 quattro cilindri, chiamato TGI Evo. Un turbo che eroga 130 cavalli di potenza e 200 Nm di coppia da 1.400 a 3.500 giri. In teoria con una elasticità molto vicina ai Diesel. Sarà il propulsore di molte Audi, Seat, Skoda e Volkswagen dei prossimi anni.

Golf GTI Next Level a Worthersee

Una wagon sportiva e personalizzata a metano

Il cambio è il DSG a doppia frizione a sette marce. Il carattere dell’auto, oltre che dalla livrea, è definito da cerchi speciali, sospensioni regolabili e freni con pinze a quattro pistoni. Anche il gas naturale può emozionare, secondo VW.

 

Golf Variant TGI GMotion

Ultima modifica: 9 maggio 2018