Germania: la corte federale concede ai comuni di vietare le auto diesel

1136 0
1136 0

Altro giro di vite per il diesel. In Germania, attraverso una sentenza, la corte federale amministrativa di Lipsia ha concesso alle singole città tedesche la possibilità di vietare la circolazione per i veicoli alimentati a gasolio. Una sentenza importante che permette alle amministrazioni locali maggiori poteri in materia.

Leggi anche: FCA darà l’addio ai diesel dal 2022 secondo il Financial Times

Si tratta di un aiuto considerevole per quelle città che soffrono più di altre il superamento dei limiti massimi di NO2 (biossido di azoto) stabiliti dalla normativa europea. Al momento il divieto si può applicare fino alle Euro 4: le Euro 5 potranno essere bandite solo dopo l’1 settembre 2019, ossia quattro anni dopo l’introduzione dell’attuale standard Euro 6.

DA DOVE ARRIVA LA SENTENZA

La questione nasce dal gruppo ambientalista Deutsche Umwelthilfe (Duh), che tempo fa aveva denunciato le città di Stoccarda e Dusseldorf per non aver preso provvedimenti utili a contrastare i sempre più alti livelli di inquinamento nelle loro strade. Ma gli stati di cui fanno parte le due città, rispettivamente Baden-Wuerttemberg e Renania Settentrionale -Vestfalia, ritenevano che provvedimenti di divieto dovessero provenire da organi federali. Qui è intervenuta la Corte Superiore di Lipsia, che ha stabilito che possono essere appunto le singole città a decidere tali disposizioni, senza dover necessariamente aspettare misure legislative nazionali.

Ultima modifica: 27 febbraio 2018