FCA con Foxconn, partner di Apple, per costruire auto elettriche in Cina

815 0
815 0

FCA sta trattando con Foxconn, ovvero Hon Hai Precision Industry, l’azienda di Taiwan che assembla gli iPhone per Apple e non solo, per costruire le auto elettriche in Cina. Un accordo cruciale, votato alla nascita di una joint-venture che dovrà assemblare vetture BEV e sistemi di connessione, definiti come internet of vehicles.

Leggi anche: Comunicato ufficiale. FCA conferma le discussioni

Fiat Chrysler Automobiles chiuderà l’intesa entro marzo. Con la nascita à una società che per il 50% sarà di FCA e l’altro 50% da una partecipata presso la quale Foxconn non avrà oltre il 40%. La produzione di auto elettriche in Cina (come sta già facendo Tesla) inizialmente sarà votata al mercato locale.

Airflow Vision - FCA al Consumer Electronics Show 2020 4
Airflow Vision, concept elettrico di FCA

Importante il ruolo in questo scenario di due controllate di Foxconn, radicatissima in Cina anche se taiwanese. FIT Hon Teng, specializzata nei componenti auto. E FIH Mobile, focalizzata alla produzione di smartphone con sistema Android.

FCA le auto, Foxconn l’elettronica

In sostanza, i ruoli sembrano definiti: studiati i trattative che durano da mesi. Il Gruppo italo-americano produrrà le auto elettriche, Hon Hai Precision Industry si dedicherà alla parte elettronica. Una spartizione logica.

Leggi anche: FCA i numeri del 2019 sul mercato europeo

Una sinergia necessaria a Fiat Chrysler Automobiles per accelerare sulle vetture a batteria. E a Foxconn per ampliare il suo mercato, poiché la produzione di elettronica da intrattenimento (anche per Huawei, Sony con PlayStation, Xbox per Microsoft) è in calo di domanda. Un accordo strategico per entrambe, sulla carta.

FCA con Foxconn, partner di Apple, per costruire auto elettriche in Cina
Fiat Centoventi al CES 2020

Ultima modifica: 20 gennaio 2020

In questo articolo