Faraday Future FF91: ecco gli interni ultra digitali

331 0
331 0

Faraday Future ha svelato alcuni dettagli riguardanti gli interni della FF91, la sua prima auto elettrica con la quale intende dare battaglia allo strapotere di Tesla. L’azienda sostiene che i contenuti proposti saranno in grado di “cambiare il concetto di vita digitale” a bordo delle auto.

L’idea di Faraday Future è quella di creare un “terzo spazio abitativo su Internet”, proprio grazie alle novità messe in campo all’interno della FF91, che verranno presentate nel dettaglio al Salone di Los Angeles 2019 (22 novembre – 1 dicembre). Tale spazio è stato progettato per integrare in modo ottimale intelligenza artificiale, Internet, lusso e comfort.

Faraday Future FF91 - Gli interni
Faraday Future FF91 – Gli interni (Foto: Faraday Future)

“La smart TV”, spiegano quelli di Faraday Future, “è stata introdotta per la prima volta nel 2013 e ha cambiato il modo di accedere ai contenuti digitali in casa. La missione di Faraday Future è di cambiare il concetto di vita digitale anche quando siamo nei nostri veicoli”.

L’interno della FF91 è difatti estremamente digitalizzato: sono presenti ben 11 schermi, fra i quali un dislay di infotainment da 15,4 pollici, uno digitale da 11,6 pollici, uno specchietto retrovisore anch’esso digitale da 10,1 pollici e un TV HD da 27 pollici integrato sul tetto.

Sono state installate anche numerose telecamere interne, in grado di riconoscere gli utenti e i loro umori, attraverso la lettura delle espressioni e la registrazione dei rumori. In base ai dati ricevuti dalle telecamere, l’intelligenza artificiale si occupa di regolare autonomamente svariate funzioni, come musica e temperatura.

Internet è sempre presente, grazie a tre modem LTE 4G, con i quali accedere anche al live streaming.

Il comfort è garantito da sedili che possono essere regolati in 14 diverse modalità, ai quali sono stati installati anche sistemi di massaggio e climatizzazione.

Per accedere alla Faraday Future FF91 non occorre alcuna chiave: il veicolo riconosce il proprietario o gli utenti già nel momento in cui si stanno avvicinando, aprendo le porte e regolando gli interni in base alle impostazioni personalizzate. Tutto ciò si spiega con la visione di Faraday Future: far sì che conducenti e passeggeri possano “passare da casa al telefono e quindi alla propria auto senza interruzioni”.

Ultima modifica: 20 novembre 2019