EVA+: Enel, BMW, Nissan, Renault e VW per la ricarica on the road

1095 0
1095 0

Il progetto di mobilità elettrica EVA+ (Electric Vehicles Arteries in Italy and Austria), lanciato ufficialmente a Bruxelles nel gennaio 2017, avrà la durata di 3 anni e si propone l’obiettivo di costruire un’infrastruttura di ricarica veloce per veicoli elettrici lungo le principali strade ed autostrade in Italia e Austria.

Al progetto collaborano e-distribuzione, in qualità di partner di Enel SpA (che coordina il progetto), e Verbund (principale utility austriaca) insieme ad alcuni tra i maggiori costruttori automobilistici di veicoli elettrici a livello mondiale (come Renault, Nissan, BMW e Volkswagen Group Italia).

Nel corso dei tre anni di progetto verranno installate 200 stazioni di ricarica veloce “multi-standard. Di cui 180 installate in Italia da e-distribuzione e 20 in Austria da Smatrics, società affiliata di Verbund. Le 180 colonnine che verranno installate lungo le arterie della nostra Penisola saranno del tipo Fast Recharge Plus. Si tratta di una tecnologia interamente sviluppata da e-distribuzione che permette di ricaricare in 20 minuti due veicoli elettrici contemporaneamente. Per un totale di 360 auto elettriche caricate simultaneamente.

Quattro colonnine installate negli ultimi giorni

Il piano prevede anche di elettrificare la tratta Milano-Roma. Questa settimana sono state inaugurate quattro colonnine “Fast Recharge”. A  Cormano in provincia di Milano. A Barberino del Mugello, appena fuori dal casello autostradale. A Firenze in viale Guidoni e a Foiano della Chiana presso il parcheggio dell’Outlet Valdichiana.

Ultima modifica: 20 ottobre 2017