Elon Musk: I robot hanno rallentato la produzione di Model 3

465 0
465 0

Elon Musk ha ospitato lo staff della trasmissione “CBS This Morning” per un tour della fabbrica Tesla nella Silicon Valley. Durante l’intervista che ha accompagnato il servizio ha parlato della Model 3. La vettura presentata la scorsa estate e destinata al mercato di massa, grazie al suo prezzo. Molto più accessibile, dai 35 mila dollari in su, rispetto alle precedenti Model S e Model X.

I ritmi produttivi della Model 3 sono stati però molto più lenti di quanto previsto. La scorsa estate, Musk aveva annunciato 5.000 unità a settimana da dicembre in avanti. In realtà questo obiettivo è stato spostato in avanti di circa sei mesi, sebbene ora si proceda a ritmo decisamente spedito.

La causa dei rallentamenti è stata rivelata da Musk stesso. La colpa è dei robot: “Sì, sono le macchine ad aver rallentato la nostra produzione“, ha ammesso il Ceo Tesla. “Abbiamo questo complesso sistema di nastri trasportatori, che però non funzionava. Quindi ce ne siamo liberati“.

Gli essere umani, a volte, lavora più velocemente delle macchine. A un certo punto la produzione della Model 3 ha preso a marciare a buon ritmo e nel primo trimestre è stata l’elettrica più venduta d’America. Elon Musk ha confermato che nel momento più caldo della produzione di Model 3 ha dormito in fabbrica. “Quando le cose si fanno intense non ho tempo di andare a casa. Quindi dormo qui. Anche sul pavimento, perché il divano è troppo stretto“, ha detto mostrando all’intervistatrice la sala conferenze dove riposa.

Ultima modifica: 16 aprile 2018