Diess benedice il boom di Seat, sarà apripista nei modelli elettrici

682 0
682 0

Nella galassia Volkswagen, un astro brilla più di altri: è la stella di Seat che si distingue per le eccezionali performance finanziarie e di vendite. Per il marchio spagnolo il 2018 è stato l’anno migliore della sua storia con un fatturato che sfiora i 10 miliardi di euro e un utile di netto di quasi 300 milioni.

A ciò si aggiungono le consegne: 517.600 vetture, con un aumento rispetto all’anno precedente del 10,5 per cento. È la cifra più alta mai raggiunta nei quasi 70 anni di storia di Seat. Non solo. Negli ultimi 5 anni il fatturato è cresciuto complessivamente del 33 per cento.

Seat el-Born 4
Seat el-Born

A sottolineare l’importanza dei risultati ottenuti è stato lo stesso ceo di Volkswagen AG, Herbert Diess (nella foto con de Meo), il quale, contrariamente al suo solito, ha partecipato alla conferenza di bilancio tenutasi nello stabilimento di Martorell (lo storico impianto sorge nei pressi di Barcellona compie 25 anni e occupa una superficie di poco superiore a quella del Principato di Monaco).

Presenza importante quella di Diess che rischia di suscitare l’invidia degli altri marchi del gruppo, ha osservato scherzosamente il presidente di Seat, Luca de Meo. «Seat oggi ha un ruolo più definito all’interno del gruppo VW – ha aggiunto de Meo –, grazie ai risultati raggiunti abbiamo ottenuto l’assegnazione della nuova piattaforma per vetture elettriche che, per la prima volta, sarà sviluppata dal centro tecnico Seat per poter essere utilizzata anche dagli altri marchi del gruppo».

Cupra Formentor
Cupra Formentor

Su tale piattaforma verranno prodotti i modelli sotto i 4 metri di lunghezza con l’obiettivo di sviluppare vetture elettriche a prezzi d’ingresso sotto i 20 mila euro. Ci lavoreranno oltre 300 ingegneri altamente qualificati. Oltre a ciò, Seat lancerà entro il 2021 sei modelli elettrici e ibridi plug-in. La versione elettrica di Mii e di el-Born saranno i primi due modelli totalmente elettrici del marchio. Seguiranno le nuove generazioni di Leon e Tarraco in versione ibrida plug-in.

Inoltre anche Cupra Leon e Cupra Formentor avranno una versione ibrida plug-in. A proposito di Cupra, il nuovo brand sportivo ad alte prestazioni di Seat, i vertici dell’azienda si sono detti molto soddisfatti.

De Meo su Cupra

«Cupra funziona molto bene. Nel 2018 le vendite sono cresciute del 40 per cento, è la nostra unità più redditizia. E nei primi mesi di quest’anno registriamo una crescita a due zeri».

Diess sull’espansione del Gruppo

Il Ceo di Volkswagen AG, Herbert Diess, dal canto suo ha sottolineato «i piani ambiziosi del gruppo, sul fronte della globalizzazione e l’espansione su mercati come Africa e Cina. Entro il 2030 avremo 70 nuovi modelli elettrificati. entro il 2023 investiremo 20 miliardi e entro il 2050 tutte le auto prodotte dal gruppo VW. E le fabbriche saranno a emissioni zero. In questo, Seat giocherà un ruolo fondamentale nell’elettrificazione delle piccole vetture».

Cesare Paroli

Volkswagen AG CEO Herbert Diess e SEAT CEO Luca de Meo vicini alla SEAT el-Born
Volkswagen AG CEO Herbert Diess e SEAT CEO Luca de Meo vicini alla SEAT el-Born

Ultima modifica: 6 aprile 2019