Debuttano i primi Black Cab elettrici a Londra

289 0
289 0

Debuttano a Londra i primi taxi (o Black Cab) al 100% elettrici. Si tratta di veicoli basati sul van a zero emissioni Nissan e-NV200 Evalia, prodotti dalla società inglese Dynamo.

Fra le modifiche apportate da Dynamo agli e-NV200 Evalia ci sono l’accessibilità per le sedie a rotelle e l’integrazione di un sistema di pagamento contactless. Ci sono anche un tettuccio trasparente più grande e i sedili riscaldati.

I Black Cab elettrici firmati Dynamo montano lo stesso powertrain del Nissan e-NV200 Evalia e promettono circa 300 chilometri di autonomia con una ricarica: un dato molto interessante per veicoli destinati ai tragitti urbani.

A Londra circolano circa 20mila Black Cab e la maggior parte di essi è ancora diesel. Circa 2.450 sono già elettrificati: si tratta di modelli ibridi, entrati in azione lo scorso anno (ne avevamo parlato anche noi) realizzati dall’azienda londinese LEVC, che però hanno un’autonomia in modalità elettrica di soli 110 chilometri.

Ultima modifica: 23 ottobre 2019

In questo articolo