CNH punta sul camion elettrico: accordo con Nikola, la Tesla dei camion

665 0
665 0

CNH Industrial si allea con Nikola, la start up americana che vuole essere la Tesla dei camion, e insieme puntano a un trasporto a zero emissioni nel settore dei veicoli commerciali pesanti in Europa e in Nord America.

Primo frutto della collaborazione è Nikola Tre, il camion elettrico e a idrogeno presentato a Torino alla stampa internazionale, ai fornitori e ai grandi clienti.

Autonomia di 500 km a batterie e di 1.000 km a idrogeno

È un mezzo destinato a rivoluzionare il settore. Avrà un’autonomia fino a 500 chilometri per la versione full electric e fino a mille nella versione a idrogeno.

Le prime consegne sono previste nel 2021 per i mezzi elettrici, nel 2023 per quelli a idrogeno. L’obiettivo è crescere dell’1% all’anno nel settore dei mezzi pesanti per i prossimi cinque anni.

«Abbiamo già ricevuto molti ordini in Europa, più di quanti siamo in grado di produrne al momento. Siamo sold out per molti anni», spiega Trevor Milton, ceo di Nikola.

250 milioni di dollari investiti nell’Alleanza

La società prende nome dall’inventore Nikola Tesla come la Tesla di Elon Musk. «Vogliamo diventare la Tesla dei camion», scherza Milton. Il luogo di produzione di Nikola Tre non si conosce ancora: «Stiamo valutando dove produrla in Europa, potrebbero essere coinvolti più stabilimenti, anche in Italia», sottolinea Marco Liccardo, responsabile della divisione prodotti medio-pesanti di Iveco. Cnh Industrial crede molto nell’alleanza in cui ha investito 250 milioni di dollari.

CNH Nikola Tre
CNH Nikola Tre

Ultima modifica: 5 dicembre 2019