City Transformer: la microcar elettrica che si può stringere

157 0
157 0

Tra le novità dello IAA Mobility di Monaco 2021, segnaliamo il primo e interessante progetto della startup israeliana City Transformer. Si tratta di una microcar elettrica, chiamata anch’essa City Transformer, progettata per poter essere allargata o ristretta a seconda delle esigenze.

La City Transformer è una piccola auto pensata in modo specifico per l’utilizzo urbano e a zero emissioni. La possibilità di variare la larghezza permette di ridurre notevolmente il volume dell’auto, che arriva a misurare addirittura solo 1 metro nella modalità City Mode, con un evidente vantaggio nella difficile impresa di trovare parcheggio in città. Questa funzione, abbinata a una lunghezza di solo 2,5 metri, consente di poter posteggiare ben quattro City Transformer in un solo stallo di sosta (in modo perpendicolare). Tornando ad allargare la City Transformer (Performance Mode), si guadagna invece un po’ più di spazio interno (1,4 metri), aumentando il comfort e la stabilità durante gli spostamenti. A modificarsi sono semplicemente gli assi e i passaruota.

La microcar è dotata di due motori elettrici da 7,5 kW, che permettono di raggiungere una velocità massima di 90 km/h. L’autonomia promessa si attesta fra i 120 e i 180 km: più che sufficienti per un utilizzo esclusivamente urbano. L’auto è compatibile con la ricarica rapida: il fast charging permette di recuperare fino all’80% dell’energia in 30 minuti circa.

City Transformer sta già aprendo i preordini per la sua omonima prima auto elettrica: il prezzo per chi la prenota è di 12.500 euro circa, mentre il listino ufficiale andrà a toccare i 16mila euro.

Ultima modifica: 7 settembre 2021

In questo articolo