Bus metano LNG a lunga percorrenza, Bologna è prima in Europa

911 0
911 0

Bus metano LNG: sono una soluzione interessante per mezzi così pesanti, votata all’efficienza e alla sostenibilità. Vi proponiamo l’articolo di Federmetano.it

Lo scorso 6 novembre, in occasione dell’ultima tappa del Mobility Innovation Tour 2019 organizzato dalla rivista AUTOBUS, si è svolta a Bologna la consegna dei nuovi Scania Interlink LD LNG, che saranno impiegati su linee extraurbane bolognesi, dove andranno a sostituire altrettanti veicoli più datati alimentati a gasolio.

Presenti alla cerimonia: Giuseppina Gualtieri, Presidente e Amministratore Delegato di Tper S.p.A.; Franco Fenoglio, Presidente e Amministratore Delegato di Italscania; Roberto Caldini, Direttore Buses & Coaches di Italscania; Licia Balboni, Presidente di Federmetano; Paolo Paolillo, Direttore Tper S.p.A.; Virginio Merola, Sindaco Metropolitano di Bologna; Raffaele Donini, Assessore ai Trasporti e Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna; Irene Priolo, Assessore Politiche per la Mobilità del Comune di Bologna.

Bus metano LNGcopriranno sia linee di pianura sia collegamenti tra il capoluogo e la montagna.

Grazie a un investimento di quasi 4 milioni di euro – sostenuto per oltre il 90% in autofinanziamento da Tper e per la restante parte con fondi pubblici per il rinnovo del parco veicolare, messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna – i nuovi bus LNG (che consentono un’autonomia di oltre 1.000 chilometri) copriranno sia linee di pianura sia collegamenti tra il capoluogo e la montagna.

Bologna un esempio da seguire. Poiché “siamo i precursori nell’utilizzo di un carburante alternativo. Che estende i benefici ambientali del metano anche sui collegamenti metropolitani di più lunga percorrenza”, così Giuseppina Gualtieri.

Un orgoglio condiviso con Franco Fenoglio che ha evidenziato “Siamo orgogliosi di consegnare questi veicoli ad LNG a Tper, azienda che dimostra ancora una volta la propria sensibilità a tematiche legate alla sostenibilità nel rinnovo del proprio parco veicoli. Vorrei quindi fare i complimenti a questa realtà che per prima ha deciso di introdurre nella propria flotta questa innovativa soluzione a LNG per il trasporto passeggeri interurbano. Sono certo che in futuro saranno sempre di più le realtà che, a beneficio di tutti, opteranno per veicoli in grado di garantire un minor impatto su clima ed ambiente”.

Grande soddisfazione espressa anche da parte di Federmetano, dal presidente Licia Balboni

“L’utilizzo del gas naturale, in tutte le sue declinazioni (CNG, LNG e biometano), è oggi la strada da percorrere per ottenere nel minor tempo possibile una mobilità a CO2 nulla e in alcuni casi negativa. Una mobilità sostenibile in termini non solo ecologici ma anche socio-economici, in grado cioè di fornire al cittadino la possibilità di spostarsi secondo le modalità a lui più congeniali. In questo scenario il trasporto pubblico ha un ruolo fondamentale. La collaborazione tra Tper e Scania, oggi suggellata, è un esempio da cui partire. Affinché il nostro Paese continui a essere una terra di eccellenze, che – se opportunamente valorizzate – portano enormi vantaggi a tutta la comunità. Dopo il gas naturale liquefatto e grazie alle potenzialità del biometano, protagonista della prossima sfida sarà il bio-LNG”.

Bus metano LNG a lunga percorrenza, Bologna è prona in Europa

Ultima modifica: 6 gennaio 2020