Auto a idrogeno, presto la valle dell’H2 nel modenese

701 0
701 0

Una valle dell’idrogeno nel modenese. Un vero distretto dedicato con l’obiettivo di realizzare un nuovo comparto industriale per la mobilità verde e l’auto a idrogeno (H2) connesso con l’automotive. E anche un distributore sulla A22 a Campogalliano.

Il presidente della Provincia, Gian Domenico Tomei, è a Bruxelles per partecipare al primo atto di un percorso. Che dovrebbe portare alla sua nascita di un altro centro della mobilità accanto a un’altra famosa valle, la ‘Motor’ legata alle auto e alla velocità.

Il tavolo al quale partecipa Tomei ha come obiettivo la conoscenza degli altri soggetti interessati alla costruzione di una proposta di sviluppo di percorsi di transizione energetica verso l’idrogeno. Tra cui la regione spagnola dell’Aragona, quella francese dell’Alvernia-Rodano-Alpi. Oltre ad aziende private come Hyundai.

Hyundai NEXO, rifornimento di idrogeno (H2)
Hyundai NEXO, rifornimento di idrogeno

Le parole di Tomei sulla valle dell’H2

«Come amministratori abbiamo il dovere di porci il tema della sostenibilità ambientale ed energetica dei nostri territori, in una fase storica in cui inquinamento e cambiamenti climatici diventano emergenza. L’opportunità di questo progetto, nato grazie al coinvolgimento del Comune di Spilamberto, è di far nascere una vera ‘valle dell’idrogeno’ nella nostra provincia. Basti pensare che Autobrennero, di cui siamo soci, ha intenzione di realizzare qui una stazione di rifornimento pubblica di idrogeno».

Tomei ha aggiunto. «La nostra provincia può ricoprire un ruolo strategico in questo piano di sviluppo. Ed essere il baricentro di un vero e proprio distretto regionale dell’idrogeno. Per di più in una delle zone a maggior incidenza ambientale. Lo scopo è quello di arrivare ad un masterplan che concretizzi in regione un ‘sistema idrogeno’. Che migliori gli aspetti ambientali, crei nuovi posti di lavoro. Consolidi sul territorio una nuova conoscenza tecnica e gestionale. E una nuova coscienza pubblica».

Auto a idrogeno, con Hyundai ix35 Fuel Cell un tour di oltre 1.800 km 1

Ultima modifica: 30 giugno 2019