Auto elettriche: Volkswagen e BMW investono in una megafabbrica di batterie

870 0
870 0

Un miliardo di euro di investimenti provenienti da BMW, Volkswagen e Goldman Sachs (più altri fondi) e finiti nelle tasche della startup Northvolt, che si occupa di sviluppare batterie per auto elettriche. L’obiettivo è di realizzare una grande fabbrica in Svezia, che possa produrre in massa le batterie. L’inizio della costruzione di questo nuovo grande polo è previsto per agosto, con inizio della produzione a partire dal 2021.

Volkswagen, però, aggiunge il carico da undici: il gruppo tedesco ha infatti deciso di investire ulteriori 900 milioni di euro in modo autonomo, sempre nella società Northvolt, con lo scopo di realizzare un altro stabilimento di batterie ad uso esclusivo Volkswagen. Il luogo prescelto è la Bassa Sassonia, in Germania e si parla di inizio produzione nel 2023.

Si tratta di una mossa importante, sia per Volkswagen che per BMW. Entrambe le aziende hanno infatti bisogno di emanciparsi dall’attuale fornitura di batterie provenienti dai produttori asiatici, in modo da poter procedere con maggiore efficienza nei loro piani di riconversione produttiva votata all’elettrificazione.

Ultima modifica: 14 giugno 2019