Auto elettriche: Ecco perchè in Norvegia si può già prenotare la BMW iX3

2470 0
2470 0

È una delle novità elettriche più attese nel mercato delle quattro ruote, ma la BMW iX3, nuovo SUV a zero emissioni della casa tedesca, non arriverà sul mercato prima del 2020. In Norvegia, però, possono già ordinarla (proprio come era già successo con la Porsche Mission E).

BMW ha infatti deciso, dal 1 settembre, di aprire le prenotazioni ai clienti del paese scandinavo. Una scelta non così sorprendente se pensiamo che la Norvegia è in effetti, assieme alla Cina, la nazione dove il mercato dell’auto elettrica ha già un notevole successo. Oltre la metà dei veicoli che circolano sul suolo norvegese è infatti elettrico o ibrido, ed è dunque forse il miglior luogo per saggiare le potenzialità del nuovo modello BMW.

Per aggiudicarsi una delle prime consegne di BMW iX3, che arriveranno nei primi mesi del 2020, servono 15mila corone di acconto, che equivalgono a circa 1.500 euro. Siccome c’è ancora molto tempo prima che le iX3 siano pronte, BMW ha assicurato ai clienti la completa rimborsabilità dell’acconto. La sfida è quella di non fargli cambiare idea.

Ultima modifica: 12 settembre 2018