Audi e-tron, aggiornamento per l’elettrica, guadagna 25 km di autonomia

306 0
306 0

Audi e-tron, il SUV elettrico di Ingolstadt, guadagna 25 km di autonomia. Un aggiornamento tecnico per le versioni e-tron 55 quattro, che saranno in grado di percorrere sino a 436 chilometri nel ciclo WLTP. Un guadagno del 6% circa.

.

Sono state ridotte le perdite d’energia concentrate negli istanti in cui le pastiglie dei freni sfiorano i dischi. Anche il powertrain ha beneficiato di una serie di affinamenti.

Ad andatura normale e-tron 55 quattro utilizza in misura prevalente il motore elettrico posteriore. Quello anteriore  è ora pressoché totalmente disinserito e scollegato dalla rete d’alimentazione se non c’è bisogno di spinta ulteriore.

Il secondo motore si attiva quando il guidatore chiede più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornire. O prima che la motricità si riduca, per mantenere la tenuta di strada e la stabilità.

La batteria di Audi e-tron 55 quattro ha una capacità nominale complessiva di 95 kWh, dei quali 86,5 kWh saranno effettivamente fruibili. Tutti gli esemplari di nuova produzione beneficeranno degli affinamenti sempre al prezzo 85.100 euro.

 

Audi e-Tron Sportback, ruote alte e tetto basso

Gestione termica

E’ stato sviluppato anche il raffreddamento. La gestione termica ha un ruolo decisivo nell’ottimizzare il rendimento dei motori elettrici. Quattro circuiti di raffreddamento variamente combinabili in funzione delle necessità, sorvegliano in modo ancor più efficiente la temperatura della batteria ad alta tensione, dei motori elettrici e dei relativi rotori, delle elettroniche di potenza e del dispositivo di carica. Considerando le dissipazioni di potenza, sino a 3 kW vengono riutilizzati per riscaldare e climatizzare l’abitacolo. In funzione delle condizioni climatiche esterne, Audi e-tron può vedere ottimizzata l’autonomia del 10%.

Frenata elettrica nel 90% dei casi

Il sistema di recupero integra i motori elettrici e contribuisce sino al 30% dell’autonomia di Audi e-tron. Il SUV elettrico recupera energia in due modi: quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore, pertanto nelle fasi non di carico del powertrain a zero emissioni, oppure quando preme il pedale del freno, quindi nelle fasi di frenata. In entrambi i casi, i motori elettrici agiscono da alternatori trasformando l’energia cinetica di Audi e-tron in energia elettrica.

Audi e-tron, la prova su strada di QN Motori

Con frenate sino a 0,3 g, vale a dire nel 90% dei casi, il SUV dei quattro anelli recupera energia grazie ai soli motori elettrici. Che, come accennato, agiscono da generatori. Il sistema si adatta alle diverse condizioni di guida ed è potente al punto da rendere residuale l’intervento dei freni meccanici. Oltre che in frenata, Audi e-tron recupera energia nelle fasi di rilascio, durante le quali il conducente può impostare il recupero in base a tre livelli, selezionabili mediante i bilancieri al volante, ora dall’azione sensibilmente più marcata. Un affinamento che favorisce il cosiddetto “one-pedal feeling”. Nel caso di una frenata da 100 km/h, il SUV a zero emissioni può recuperare fino a un massimo di 300 Nm e 220 kW di potenza elettrica. Valori equivalenti a oltre il 70% della potenza.

L’occhio vuole la sua parte, il Pacchetto S line: cerchi da 20 pollici e sospensioni pneumatiche adattive Sport

Il pacchetto S line exterior include i cerchi in lega da 20 pollici e le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension Sport. Il paraurti dal profilo specifico prevede prese d’aria maggiorate. Le quali migliorano la pulizia dei flussi prolungandosi sino alla base dei proiettori e contribuiscono a uno stile dinamico. Il logo S line caratterizza la griglia del single frame, mentre i battitacco illuminati in alluminio sono contraddistinti dal logo S. Al posteriore, lo spoiler di serie e l’estrattore a tutta larghezza caratterizzano il design l’aerodinamica.

Le modanature ai passaruota, le longarine sottoporta, i paraurti e gli specchietti retrovisivi esterni sono in tinta con la carrozzeria. A richiesta, il pacchetto look nero prevede accenti total black in corrispondenza del single frame, delle cornici dei cristalli laterali e dei paraurti. Sempre a richiesta, sono disponibili in nero le calotte dei retrovisori esterni. Non lascia indifferenti.

Audi e-tron, aggiornamento per l'elettrica, guadagna 25 km di autonomia 2

Ultima modifica: 28 novembre 2019

In questo articolo