Aston Martin RapidE, il boss Andy Palmer lancia la sfida a Tesla

1072 0
1072 0

Aston Martin RapidE è pronta a sfidare Tesla. La prima elettrica della Casa inglese arriverà nel 2019, il concept presentato due anni fa è pronto per la produzione. Parlando con Autocar, il boss Andy Palmer ha spiegato come la vettura si rivolga a un cliente diverso da quello della Tesla Model S. Il top di gamma per quanto riguarda le vetture elettriche attuali.

La maggior parte della gente che compra la Model S, la compra con dotazione completa“, spiega Palmer. “Questi clienti non sono limitati dai soldi. Sono limitati dall’offerta. Noi ci rivolgiamo a chi voglia qualcosa di superiore a Tesla. Questi clienti non cercano il “ludicrous mode”, probabilmente. La nostra vettura avrà un’accelerazione molto credibile, come le Aston Martin a benzina. La si potrà guidare a tutta velocità al Nurburgring senza che si assopisca a un certo punto“.

Aston Martin costruirà solamente 155 esemplari della RapidE e c’è da giurare che andranno venduti molto in fretta quando scatteranno gli ordini. Il prototipo è stato concepito lavorando insieme ai tecnici di Williams Advanced Engineering. A differenza della Tesla Model S, la batteria sarà alloggiata nella parte anteriore e non sul fondo della vettura. E la RapidE sarà a trazione posteriore. Non sono state fornite specifiche da Aston Martin sulle prestazioni, ma una velocità massima nell’ordine dei 250 km/h è più che probabile.

Ultima modifica: 7 dicembre 2017