Aston Martin Rapide E: il debutto dell’elettrica in pista a Monaco

518 0
518 0

Il debutto sul mercato è previsto per la fine del 2019, ma nel frattempo la Aston Martin Rapide E, la prima auto elettrica del marchio inglese, ha già mostrato cosa è in grado di fare a Monaco, durante l’ePrix di Formula E del principato monegasco.

Aston Martin Rapide E a Monte Carlo 5
Aston Martin Rapide E a Monte Carlo (Foto: Aston Martin)

Una prova pratica che arriva a poco meno di un mese dallo svelamento al pubblico, allo scorso Salone di Shanghai (16 – 25 aprile). L’auto si è cimentata in una serie di giri di pista domenica 11 maggio, guidata da Darren Turner, pilota ufficiale Aston Martin e tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans.

QUALCHE DETTAGLIO SULLA ASTON MARTIN RAPIDE E

Come già spiegato anche in passato, la Aston Martin Rapide E è la versione più potente mai creata della nota berlina della casa inglese. È dotata di due propulsori elettrici installati sull’asse posteriore, che erogano complessivamente ben 612 cavalli di potenza e 950 Nm di coppia immediata.

Aston Martin Rapide E a Monte Carlo 6
Aston Martin Rapide E a Monte Carlo (Foto: Aston Martin)

La batteria ha una capacità di 65 kWh ed è da 800 Volt. Il sistema di alimentazione è stato progettato per consentire ricariche più efficienti e presenta, citando i comunicati Aston Martin, “caratteristiche termiche notevolmente migliorate rispetto ai sistemi esistenti”. Tutto il pacco batterie è installato in un vano in fibra di carbonio e kevlar, posizionato dove di solito trova alloggio il classico motore termico V12 da 6 litri.

Ultima modifica: 13 maggio 2019

In questo articolo