Apex AP-0, la nuova supercar elettrica inglese

401 0
401 0

Apex Motors, azienda inglese con sede a Hong Kong, ha presentato la sua attesa prima creatura, nonostante la cancellazione del Salone di Ginevra 2020, dove avrebbe dovuto fare il debutto ufficiale. Parliamo della Apex AP-0, supercar elettrica in versione concept che ha l’obiettivo di mostrare al mondo le capacità di Apex nella corsa all’elettrificazione a quattro ruote d’alta gamma.

Il corpo della Apex AP-0 è realizzato con una monoscocca in fibra di carbonio, montata su un telaio composto dallo stesso leggerissimo materiale. L’utilizzo della fibra di carbonio, come abbiamo ormai imparato da tempo, è dettato dalla volontà di mantenere basso il peso (1.200 chili totali), contribuendo a ottimizzare le prestazioni È una supersportiva da due posti secchi, lunga 4,38 metri, larga 2,01 e alta 1,22. Monta cerchioni da 19 pollici sul davanti e 20 sull’asse posteriore: soluzione che, assieme al design complessivo, contribuisce a donare un aspetto aggressivo al veicolo.

Il powertrain della Apex AP-0 è completamente elettrico ed è in grado di sviluppare fino a 658 cavalli di potenza e 580 Nm di coppia. Il motore è alimentato da un imponente pacco batterie da 90 kWh, che da solo contribuisce al 45% del peso complessivo (550 chili) e che promette un’autonomia di circa 515 chilometri con una ricarica.

I numeri sullo scatto e sulla velocità sono da gara, ovviamente: 0-100 km/h in 2,3 secondi e velocità massima di 304 km/h.

Ad aumentare il valore della Apex AP-0 ci pensa l’importante dotazione tecnologica, che comprende sistemi di guida autonoma di livello 3 (che può arrivare a livello 4 con gli aggiornamenti) e un moderno pacchetto di funzioni Adas.

La versione di produzione della Apex AP-0 è prevista per la fine del 2022.

Ultima modifica: 16 marzo 2020

In questo articolo