Audi e Volkswagen, prime mondiali Intervista col presidente Tartaglione

212 0
212 0

Giuseppe Tartaglione presidente del Volkswagen Group Italia risponde alle nostre domande sulla politica del gruppo tedesco

{{IMG_SX}}Che importanza puo’ avere una manifestazione come il Motor Show sul comportamento di acquisto?
<<Il Motor Show di Bologna e’ un evento unico al mondo. Non esiste qualcosa di simile: la passione dei motori cosi’ come viene sentita e vissuta in Italia ha dell’incredibile. L’appuntamento bolognese e’ la massima espressione. La capacita’ di creare emozioni e’ assolutamente irripetibile e influenza l’umore di tutti i visitatori>>.
In modo particolare quello dei giovani …
<<E’ vero. I giovani al Motor Show sono assaliti dalle sensazioni piu’ svariate che lasciano emozioni indimenticabili. E sono proprio queste emozioni, questi sogni che avvicinano i clienti all’acquisto di una nuova automobile. L’acquisto di una vettura e’ ancora un gesto estremamente emozionale soprattutto in Italia, dove l’auto viene acquistata, in primis, con il cuore, poi con razionalita’.
Cosa intende per sogno.
<<Il sogno, si sa, e’ un momento magico, emotivo capace di esaltare il desiderio. E il desiderio a sua volta e’ un componente fondamentale per la fedelizzazione alla marca. Sono convinto che sogno, cuore e desiderio quando parliamo di automobili, siano ancora i fattori piu’ importanti, quelli che determinano la scelta. L’emozione gioca un ruolo fondamentale nell’acquisto: dal passaparola al vedere l’auto in strada e, perche’ no, l’averla vista in un salone>>.
Oppure in saloni come il Motor Show?
<<La manifestazione di Bologna e’ unica perche’ l’auto si fonde con la gente, diventa un tutt’uno, e’ <<avvicinabile>> dal pubblico che cosi’ si sente integrato e diventa anch’esso protagonista dello show>>.
Il gruppo VW e’ presente in grande stile. Ha un significa particolare?
<<Si’, certo. Da sempre per noi l’appuntamento bolognese e’ un evento di massima importanza al quale destiniamo – a livello di Gruppo Volkswagen – molte risorse. Un scelta che viene riconosciuto dalle Case madri che assecondano le nostre richieste. Il mercato italiano, a livello mondiale, come si sa e’ di riferimento e una vetrina di tale rilevanza viene vista non solo come mezzo di comunicazione, ma anche e soprattutto come strumento di valutazione per diverse scelte strategiche future>>.
Le novita’ piu’ sostanziose negli stand del Gruppo Volkswagen?
<<Quest’anno abbiamo ottenuto la presenza, oltre alle novita’ di prodotto, anche di alcune anteprime mondiali che alimentano i desideri e i sogni di tutti noi. Partiamo dalla Volkswagen che per la prima volta al mondo riunira’ la cosiddetta New Small Family, ossia la <<gamma>> UP! delle concept car viste ai Saloni di Francoforte, Tokyo e Los Angeles e che rappresentano lo stile futuro del marchio tedesco. Audi dal canto suo ha una novita’ mondiale – la A3 Cabriolet – oltre alle anteprime nazionali della nuova berlina premium A4 e della sportivissima RS6 avant>>.
E per Skoda e Seat?
<<Skoda sta raccogliendo successi in tutto il mondo. La marca ceca e’ per noi l’esempio tangibile di come sia possibile fare ancora rivoluzioni nel mercato automobilistico. La Fabia Wagon, al lancio nazionale, e’ il modello che consacrera’ definitivamente la Skoda come marca giovane, simpatica e intelligente. La Seat con la sua Concept Car <<Tribu’>> definisce chiaramente il proprio carattere sportivo mantenendo il tipico design accattivante della marca>>.

Ultima modifica: 16 novembre 2017