Laguna si rifa’ il trucco Giu’ le emissioni e i consumi

1065 0
1065 0

La berlina al vertice della gamma Renault si e’ sottoposta a un leggero restyling per buttarsi con rinnovato slancio sul mercato 2011. Novita’ sia all’interno sia all’esterno, sempre piu’ brillanti i motori di Roberto Mazzanti

Lisbona, 26 novembre 2010 – La Laguna, berlina al vertice della gamma Renault, per affrontare con rinnovato slancio i mercati del 2011 (e futuri) si e’ sottoposta ad un leggero restyling che ha riguardato esternamente il frontale e, sotto il cofano, i motori, sempre brillanti, ma ora piu’ attenti ai consumi e alle emissioni di CO2. Stesso trattamento per la “sorella” station wagon (che per tradizione in Renault chiamano Sport Tour) che agli automobilisti italiani e’ piaciuta molto per capacita’ di carico ed ecletticita’ d’uso pur senza rinunciare ad una linea piacevole e filante.
 

Laguna Model Year 2011, lanciata ufficialmente ieri in Portogallo ed in commercio gia’ a fine novembre, si presenta con paraurti e calandra di nuovo disegno, particolari che, assieme ai gruppi ottici sottili e con palpebra, rendono piu’ aggressiva l’immagine della berlina francese.
 

Le altre novita’ riguardano gli interni con poltrone in pelle e tessuto, inserti cromati attorno ai diffusori dell’aria climatizzata, un superiore livello di silenziosita’ nell’abitacolo dove non entrano il rumore del motore e neppure i fruscii aerodinamici. Le dimensioni generose (4,70×1,81×1,45 metri con 10 cm in piu’ di lunghezza per la wagon) consentono una buona abitabilita’ per cinque passeggeri, mentre la qualita’ percepita e’ di livello elevato.
 

Tra le versioni spinte da motori a gasolio (le piu’ “gettonate” dalla clientela italiana) spicca oggi quella con l’1.5 litri dCi con 110 cavalli che nel ciclo misto percorre con un litro di gasolio piu’ di 21 km emettendo appena 120 g/km di CO2. Sono dati sorprendenti considerando che la velocita’ massima supera i 190 all’ora e che l’accelerazione e’ piu’ che discreta (12,3″ da 0 a 100) a fronte di un peso superiore ai 1.300 kg. Il tutto si traduce in bassi costi di gestione (tagliandi a 30 mila km).
 

Laguna possiede non da oggi tra le dotazioni tecnologiche la “chicca” delle 4 ruote sterzanti: sotto i 30 km/h quando si sterza le ruote dietro lo fanno nel verso contrario rendendo la vettura agile come una city car nelle manovre. Sopra i 60 km/h invece le posteriori nelle curve si allineano con quelle anteriori rendendo ancor piu’ facili e precise le traiettorie ad alta velocita’. La novita’ del Model Year 2011 e’ che questa particolarita’ tecnologica viene estesa anche alla versione a gasolio da 150 cv (2.0 dCi) e non limitata alle motorizzazioni piu’ performanti come in predenza.

 

Per concludere i prezzi, in linea con quelli della precedente serie, anzi a sorpresa anche con qualche limatura. Da notare che i listini di Berlina e di Sport Tour sono identici. Tutti i motori naturalmente Euro 5.
 

Nav 1.5 dCi 110 cv FAP 24.950 Euro (chiavi in mano)

Nav 2.0 dCi 150 cv FAP 27.300 Euro

Nav 1.5 dCi 110 cv FAP 25.249 Euro (autocarro)

Nav 2.0 dCi 150 cv FAP 27.299 Euro (autocarro)

4 Control 2.0 dCi 150 FAP 29.800 Euro

4 Control 2.0 dCi 175 cv FAP 31.600 Euro (automatica)

4 Control 2.0 dCi 180 cv FAP 31.600

 

di Roberto Mazzanti

 

Ultima modifica: 16 novembre 2017