Tokyo Motor Show: Maserati e Porsche rinunciano

256 0
256 0

Anche Maserati e Porsche dicono no alla 41sima edizione del Tokyo Motor Show, la kermesse biennale dedicata al mondo dell’auto in programma dal 23 ottobre al 4 novembre prossimi, a Chiba, nei pressi della capitale nipponica

Anche Maserati e Porsche dicono no alla 41sima edizione del Tokyo Motor Show, la kermesse biennale dedicata al mondo dell’auto in programma dal 23 ottobre al 4 novembre prossimi, a Chiba, nei pressi della capitale nipponica. Le due case costruttrici si aggiungono alla lunga lista di defezioni che, a causa della pesante crisi del settore, include nomi pesanti come Volkswagen, Mercedes-Benz e Bmw, oltre alle Big Three di Detroit, Gm, Ford e Chrysler. ”Pur se e’ una decisione che crea dispiacere, il Tokyo Motor Show resta un’importante opportunita’ per presentare tecnologie avanzate”, ha commentato Satoshi Aoki, a capo della Japan Automobile Manufacturers Association (Jama), sponsor dell’evento. Gli otto operatori giapponesi, Toyota in testa, hanno confermato che vi prenderanno parte per illustrare le rispettive novita’ hi-tech, mentre quattro dei principali produttori di veicoli pesanti del Sol Levante si sono defilati. Tredici i giorni dell’esposizione, quattro in meno del 2007, su una superficie dimezzata pari a quasi 23mila metri quadri, che di fatto sara’ dominata dagli operatori locali, con la partecipazione delle case sudcoreane e, presumibilmente, cinesi.

Ultima modifica: 16 novembre 2017